Modelli organizzativi e gestionale nelle strutture no profit (2010/2011)

Codice insegnamento
4S000550
Docente
Paolo Farinon
Coordinatore
Paolo Farinon
crediti
6
Settore disciplinare
SECS-P/07 - ECONOMIA AZIENDALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 28-feb-2011 al 3-giu-2011.

Orario lezioni

II semestre

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il Corso intende fornire le nozioni economiche di base applicate alle scienze motorie, con particolare riferimento ai modelli organizzativi e gestionali propri delle strutture no profit.
L’obiettivo è quello di esaminare le principali modalità di svolgimento dell’attività economica in forma organizzata, al fine di comprenderne i tratti caratteristici, soffermando particolare attenzione sugli indicatori di natura economica e finanziaria la cui determinazione non solo è richiesta dal Legislatore, ma risulta necessaria al fine di una valutazione sull’economicità dell’attività sportiva esercitata.
Nell’ambito del Corso verranno fornite, inoltre, delle indicazioni di tipo operativo sulle varie forme di svolgimento delle attività sportive, non trascurando i riflessi di natura fiscale, attese le agevolazioni concesse, sotto svariate forme, al mondo dello sport.
Inoltre, verrà posta particolare attenzione ai modelli organizzativi e gestionali propri delle strutture no profit, al fine di comprendere le possibili modalità di attuazione di un controllo di gestione ed individuarne i relativi indicatori.

Programma

Nell’ambito del Corso verranno affrontate le seguenti tematiche:
1. L’attività economica e le sue principali modalità di svolgimento.
2. L’azienda: tratti caratteristici e possibili tipologie.
3. La “gestione” dell’azienda: distinzione tra riflessi “economici” e “finanziari” delle operazioni aziendali.
4. Le principali modalità di svolgimento di un’attività economica di tipo sportivo: l’esercizio in forma individuale, le associazioni sportive dilettantistiche, le società (con o senza fine di lucro).
5. La lettura e l’interpretazione dei principali dati di natura economica e finanziaria nell’esercizio di un’attività economica organizzata di tipo sportivo: cenni sui documenti idonei allo scopo e, in particolare, al bilancio di esercizio ed ai rendiconti predisposti dalle associazioni sportive dilettantistiche.
6. I principali adempimenti di natura contabile e fiscale propri di ciascuna forma di svolgimento dell’attività sportiva.
7. Le agevolazioni concesse al mondo dello sport.
8. I modelli organizzativi nelle strutture sportive no profit;
9. Il controllo di gestione nelle strutture sportive no profit;
10. Cenni sui modelli organizzativi e sul controllo di gestione nelle “società” sportive.

Modalità d'esame

Prova scritta

Materiale didattico

Documenti