Meccanismi molecolari coinvolti nel reclutamento leucocitario nei vasi cerebrali e loro ruolo nell'epilessia (2006)

Data inizio
9 febbraio 2007
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Neuroscienze, Biomedicina e Movimento
Responsabili (o referenti locali)
Fabene Paolo
URL
2006062301_003
Parole chiave
RECLUTAMENTO LEUCOCITARIO;INTEGRINE;ATTIVAZIONE INTEGRINICA;CHEMOCHINE;TRASDUZIONE DEL SEGNALE;CHINASI DELLA FAMIGLIA DEL SRC;ENCEFALOMIELITE SPERIMENTALE AUTOIMMUNE;EPILESSIA;SCLEROSI MULTIPLA

Questo progetto di ricerca si propone di chiarire i meccanismi con i quali le integrine regolano l’arresto ed il successivo reclutamento di diverse popolazioni leucocitarie nei siti infiammatori. Il ruolo dell’adesione integrine-dipendente nel reclutamento leucocitario verrà indagato anche nel contesto di patologie infiammatorie del sistema nervoso centrale, tra cui l’ encefalomielite sperimentale autoimmune (EAE), modello murino di sclerosi multipla, e l’epilessia.

Come descritto in dettaglio nella ""Base di Partenza Scientifica"", l’adesione integrine –dipendente rappresenta un evento centrale nell’interazione tra leucociti ed endotelio attivato e nel successivo reclutamento tessutale nel corso dei processi flogistici. Comprendere in dettaglio i meccanismi che regolano l’adesione integrine-dipendente e la successiva stabilizzazione dell’interazione leucocita-endotelio rappresenta un pre-requisito centrale per definire nuove strategie terapeutiche per il controllo dell’infiammazione.

Gli studi che verranno condotti riguarderanno quattro linee di ricerca principali che possono essere così riassunte:
1) Meccanismi di trasduzione del segnale regolante l’affinità dell’integrina beta2 LFA-1 da parte di molecole ad attività chemiotattica (Unità di ricerca II).
2) Meccanismi con cui tirosin chinasi della famiglia del Src, implicate nella trasduzione del segnale da parte di integrine, regolano il reclutamento di granulociti e monociti (Unità di Ricerca I).
3) Ruolo di tirosin chinasi della famiglia del Src e di small GTPasi della famiglia Rho nel regolare l’adesione e la migrazione leucocitaria nei vasi cerebrali infiammati, in corso di EAE (Unità di ricerca IV).
4) Ruolo dell’adesione integrine-dipendente nel reclutamento di cellule infiammatorie in un modello animale di epilessia sperimentale (Unità di ricerca III).

Gli obiettivi di questo progetto rappresentano una coerente e logica prosecuzione di linee sperimentali che i proponenti hanno sviluppato nel corso degli ultimi dieci anni. E’ importante notare che gran parte degli obiettivi specifici di questo progetto verranno perseguiti mettendo in comune tra i partecipanti approcci sperimentali e metodologie complesse e avanzate, distinte competenze ed esperienze sperimentali e culturali, modelli animali e reagenti unici e non reperibili commercialmente. Rappresenta un valore aggiunto di questa collaborazione e convergenza comune su obiettivi ben individuati il fatto che i proponenti lavorano nella stessa istituzione.

Enti finanziatori:

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFIN - Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale
Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: PRIN

Partecipanti al progetto

Paolo Fabene
Professore ordinario
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Anatomy & Morphology

Attività

Strutture