Nuovi strumenti per l’identificazione e la valutazione del benessere degli equidi utilizzati in manifestazioni popolari

Starting date
December 1, 2013
Duration (months)
24
Departments
Neurosciences, Biomedicine and Movement Sciences
Managers or local contacts
Sbarbati Andrea

OBIETTIVI:
Nello svolgimento delle manifestazioni popolari con l’impiego di equidi il primo step per la tutela del benessere dei soggetti impiegati è la corretta identificazione.
Ad oggi la tecniche utilizzate sono la lettura del microchip quando esistente, il confronto del libretto segnaletico con il soggetto, eventuali marchi o tatuaggi. La cronaca mediatica spesso riporta di casi in cui gli equidi utilizzati in manifestazioni popolari sono soggetti che prevengono dai circuiti ufficiali (Fise, Fei, Assi) o soggetti privi di qualsiasi tipo di identificazione o soggetti che hanno documenti identificativi che non corrispondono a realtà.
La valutazione dell’idoneità dell’equide alla partecipazione alle manifestazioni popolari, soprattutto quelle di minor rilievo, è fatta contestualmente all’evento mediante una sommaria visita clinica dell’animale.
Dal punto di vista legislativo la tutela del benessere degli equidi impiegati nelle manifestazioni popolari ad oggi è regolamentata dall’OM 21/07/2009-2011 che fornisce indicazioni generali riguardanti le caratteristiche dell’equide impiegato, del percorso in cui viene svolta ala manifestazione e i doveri del fantino/cavaliere nei confronti dell’animale. Esistono poi dei protocolli specifici per le manifestazioni storiche più note, una Carta dei diritti del cavallo redatta dalla FIGS (Federazione Italiana Giochi Storici) e regolamenti interni a singole manifestazioni; indicazioni fondamentali, ma che non prendono in considerazione l’estrema varietà di eventi esistenti su tutto il territorio italiano.
Il laboratorio di biochimica clinica di ISZLER esegue parametri di metabolismo e di benessere di varie specie animali e anche degli equidi; tali parametri classici possono essere utilizzati come standard per il confronto con i nuovi sistemi che verranno mesi a punto nel progetto.
Il presente progetto si prefigge di tutelare il benessere degli animali impiegati in manifestazioni popolari attraverso l’utilizzo di nuove metodiche, quali la scansione dell’iride dell’equide (eyel) iris scanstechnology) e la metabolomica. Mediante queste tecnologie innovative si vuole ottenere l’implementazione dell’anagrafe zootecnica attraverso l’identificazione degli animali utilizzati, l’individuazione di nuovi valori di riferimento per la valutazione dello stress e le alterazioni metaboliche indotte. Attraverso le schede: censimento delle manifestazioni acquisite a tutte le manifestazioni che prevedono l’impiego degli animali.
Inoltre si prefigge anche di trasmettere i dati ottenuti mediante pubblicazioni su riviste scientifiche di settore, giornate di approfondimento e divulgazione, convegni e partecipazione ad eventi inerenti il benessere animale. L’attenzione della ricerca agli aspetti di benessere permetterà anche di dare evidenza che l’uso degli animali nelle manifestazioni popolari può essere divertimento per l’uomo senza essere penalizzante per gli animali ch partecipano.
Infine si prevede di stilare un report di tutti i dati raccolti nel corso del progetto, la creazione di un database aggiornato fruibile a livello ministeriale aggiornato e la realizzazione di un osservatorio permanente per la valutazione del rischio benessere nelle manifestazioni popolari con equidi.

Project participants

Andrea Sbarbati
Full Professor

Collaboratori esterni

Guerrino Lombardi
Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna “Bruno Ubertini”

Activities

Research facilities