Caratterizzazione dei ceppi italiani di BSE e Scrapie mediante trasmissione primaria.

Data inizio
1 luglio 2002
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Neuroscienze, Biomedicina e Movimento
Responsabili (o referenti locali)
Rizzuto Nicolo'

La trasmissione primaria in modelli murini rappresenta il mezzo più affidabile attualmente disposizione per la caratterizzazione dei ceppi di prione. I criteri per differenziare i vari ceppi sono rappresentati dal tempo di incubazione della malattia nell’ animale recipiente e nella determinazione del profilo istolesivo cerebrale.
L’ obiettivo del progetto è di caratterizzare sia i ceppi circolanti di Scrapie che di BSE. La caratterizzazione dei ceppi di scrapie ci fornisce un importante dato epidemiologico relativo ai ceppi di prione circolanti in Italia e ci permette un confronto diretto con i ceppi già caratterizzati in altri stati europei.
Il secondo obiettivo è di escludere che tra gli ovini possa essersi diffusa la BSE che fenotipicamente è indistinguibile dallo scrapie. Gli esperimenti di trasmissione potranno fornirci una risposta precisa sapendo che in trasmissione primaria i ceppi di scrapie si comportano diversamente dalla BSE.

Enti finanziatori:

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Alessia Farinazzo
Assegnista
Matteo Gelati
Tecnico-Amministrativo
Nicolo' Rizzuto
Incaricato alla ricerca
Gianluigi Zanusso
Professore associato
Sezioni
Neurologia

Attività

Strutture