Biologia umana e antropologia [Gruppo B] (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01034
Crediti
8
Coordinatore
Carlo Morandi
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Biologia 7 BIO/13-BIOLOGIA APPLICATA II quadrimestre, I quadrimestre Guido Francesco Fumagalli
Carlo Morandi
Antropologia 1 BIO/08-ANTROPOLOGIA II quadrimestre, I quadrimestre Paola Gueresi

Obiettivi formativi

Modulo: Biologia
-------
Fornire una visione morfologico funzionale ed ontogenetica degli esseri viventi, descrivendo i
meccanismi molecolari e cellulari che sono alla base della regolazione della crescita, dello
sviluppo e dell’ereditarietà dai batteri all’uomo.


Modulo: Antropologia
-------
Il corso ha lo scopo di fornire le basi teoriche e metodologiche per analizzare ed interpretare la variabilità biologica dell’uomo, con particolare riguardo alla variabilità dei caratteri antropometrici in relazione a fattori genetici, ambiente, stili di vita, esercizio fisico.

Programma

Modulo: Biologia
-------
1)Delineare l’organizzazione cellulare e le varie funzioni associate ai compartimenti cellulari
2)Descrivere la struttura e le funzioni delle membrane plasmatiche
3)Conoscere i cinque regni e le macromolecole biologiche che caratterizzano ogni singolo essere vivente
4)Famigliarizzare con le tecniche utilizzate nello studio delle macromolecole biologiche, ed in particolare con il DNA
5)Conoscere e saper descrivere i processi evolutivi
6)Discutere le basi del flusso informazionale da DNA a mRNA alle Proteine
7)Conoscere le basi della divisione cellulare
8)Conoscere la fisiologia e le basi genetiche dei virus e dei batteri
9)Saper descrivere le caratteristiche morfologiche e le differenze strutturali e funzionali delle specie dei cinque regni
10)Conoscere i processi riproduttivi e saperne cogliere il significato in termini evolutivi
11)Conoscere le modalità della determinazione genetica del sesso
12)Saper analizzare un cariotipo umano
13)Conoscere i meccanismi molecolari e gli agenti chimici e fisici che causano cambiamenti nel patrimonio genetico
14)Capire i meccanismi della divisione meiotica e le varie anomalie
15)Conoscere le basi teoriche della genetica classica
16)Saper riconoscere i vari tipi di ereditarietà mendeliana nell’uomo
17)Comprendere cause molecolari, ereditarietà e rischio di ricorrenza delle malattie genetiche piu’ note
18)Conoscere le basi dell’invecchiamento biologico


Modulo: Antropologia
-------
Introduzione all’Antropologia.
Definizione, contenuti e obiettivi dell’Antropologia. Indirizzi ed applicazioni dell’Antropologia e dell’Antropometria. La variabilità umana. Elementi di genetica classica e genetica di popolazioni. Caratteri antropologici a variabilità continua e discontinua. Interesse antropologico dei polimorfismi genetici. L’adattamento dell’uomo all’ambiente. Adattamento fenotipico, genotipico e culturale. L’adattamento ai fattori climatici. L’evoluzione umana. Dalla locomozione delle antropomorfe al bipedismo umano: modificazioni della struttura scheletrico-muscolare. L’evoluzione umana: ambiente, tempi, fasi, modificazioni anatomiche e aspetti culturali. Le ipotesi sull’origine del sapiens moderno. Antropometria. Metodologia e tecnica antropometrica. Variabilità della statura, dei principali indici antropometrici e della composizione corporea. Caratteristiche antropometriche degli atleti di diverse discipline sportive. Accrescimento e invecchiamento umano. Definizione, metodi di studio, modificazioni dei caratteri antropometrici, influenza di fattori genetici e ambientali.

Modalità d'esame

Modulo: Biologia
-------
Test scritto con quiz a risposta multipla; chi ottiene un punteggio sufficiente è ammesso all’orale, che consiste in una breve discussione della prova scritta.


Modulo: Antropologia
-------
Test scritto con quiz a risposta multipla; chi ottiene un punteggio sufficiente è ammesso all’orale, che consiste in una breve discussione della prova scritta.