JP2015 - Meccanismi cellulari e molecolari dell’ozonoterapia: uno studio in vitro su cellule staminali mesenchimali

Data inizio
1 gennaio 2016
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Neuroscienze, Biomedicina e Movimento
Responsabili (o referenti locali)
Malatesta Manuela
Parole chiave
JOINT PROJECT, OZONE, CELL CULTURE, CONFOCAL MICROSCOPY, TRANSMISSION ELECTRON MICROSCOPY, MICROARRAY, HUMAN ADIPOSE-DERIVED ADULT STEM CELLS

PREMESSA
L’ossigeno-ozonoterapia è una procedura terapeutica scarsamente invasiva basata sulle capacità rigenerative di basse concentrazioni di ozono e viene utilizzata come trattamento alternativo/coadiuvante per molte patologie. Nonostante questa terapia sia piuttosto diffusa, i meccanismi cellulari e molecolari alla base degli effetti positivi dell’ozono sono ancora in gran parte sconosciuti.

OBIETTIVI
In questo progetto saranno studiati gli effetti di basse concentrazioni di ozono su cellule staminali adulte ottenute dal tessuto adiposo umano. Queste cellule mesenchimali possono differenziarsi in linee meso-, ecto- e endodermiche, e possono anche originare cellule staminali pluripotenti indotte, utilizzabili nei processi di rigenerazione/ricostruzione tissutale.

PROCEDIMENTO
Le indagini saranno condotte combinando microscopia ottica ed elettronica, istochimica, citometria a flusso e biologia molecolare.

MAIN PARTNER
Studio Medico Poliambulatorio San Rocco di Dott. Gabriele Tabaracci

Enti finanziatori:

Studio Medico Poliambulatorio San Rocco di Dott. Gabriele Tabaracci
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: JOINT PROJECTS

Partecipanti al progetto

Manuela Malatesta
Professore associato
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Anatomy & Morphology
Multidisciplinary Sciences

Attività

Strutture