Corsi di perfezionamento

Offerta formativa attuale

Corso di Perfezionamento e di aggiornamento professionale in Esperto Promotore della Mobilità Ciclistica
PROFILI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI DELLA FIGURA PROFESSIONALE
 
Promozione e sviluppo della mobilità ciclistica in diversi ambiti territoriali.
 
OBIETTIVI FORMATIVI
 
Il Corso è finalizzato a formare una nuova figura professionale in grado di rispondere allo sviluppo di nuove e sempre maggiori esigenze del mercato per l'utilizzazione della mobilità ciclistica come forma di mobilità sostenibile e fonte di sviluppo turistico e di promozione della salute.


Videoclip presentazione corso 3 minuti:



Videoclip presentazione corso 10 minuti:

Corso di perfezionamento e di aggiornamento professionale La presa in carico del paziente con demenza e malattie neurodegenerative: trattamento e riabilitazione
** ATT.NE IL CORSO NON VERRA' ATTIVATO PER L'A.A. 2018/2019 **

Il corso permetterà di acquisire conoscenze specifiche ed approfondite per tutti quei professionisti che lavorano a contatto con l’anziano con deficit cognitivi, demenze e malattie neurodegenerative. I disturbi cognitivi, le demenze e le patologie neurodegenerative verranno trattate con un approccio multidisciplinare per fornire conoscenze, abilità e competenze relative alla gestione, al trattamento ed alla riabilitazione dei pazienti affetti da tali patologie
Corso di Perfezionamento in Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso Avanzato
L'accordo Stato-Regioni del 7/9/2013 riguardante la "Regolamentazione dell’esercizio dell’agopuntura, della fitoterapia e dell’omeopatia da parte dei medici chirurghi e odontoiatri" definisce l'agopuntura come un "Metodo diagnostico, clinico e terapeutico che si avvale dell’infissione di aghi metallici in ben determinate zone cutanee per ristabilire l’equilibrio di uno stato di salute alterato". Il medesimo accordo stabilisce inoltre che, a tutela della salute dei cittadini, vengano istituiti presso gli Ordini Professionali provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri gli elenchi distinti dei professionisti esercenti rispettivamente l’agopuntura, la fitoterapia e l’omeopatia.
Ai fini dell’iscrizione agli elenchi di professionisti sopra citati, è stabilito che il percorso formativo riguardante rispettivamente l’agopuntura, la fitoterapia e l’omeopatia debba essere effettuato presso soggetti pubblici o privati accreditati alla formazione rispettando i seguenti requisiti principali:
-400 ore di formazione teorica;
-100 ore di pratica clinica (50% di tirocinio pratico supervisionato da un medico esperto);
-svolgimento di corsi di formazione triennali ovvero di Master universitari;
-frequenza minima all’80% delle lezioni;
-superamento di un esame teorico-pratico al termine di ciascun anno di corso;
-discussione finale di una tesi al termine del percorso di formazione triennale.

 
OBIETTIVI FORMATIVI
 
L'istituzione di un Corso di Perfezionamento rivolto a laureati in Medicina e Chirurgia o in Odontoiatria dal titolo "Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso avanzato" attualmente proposto fonda pertanto i suoi obiettivi nella necessità di implementare la formazione di base riguardante l’impiego dell'agopuntura nella pratica clinica quotidiana. Nelle intenzioni dei proponenti, un Corso di Perfezionamento "Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso Avanzato" rappresenta il terzo di tre moduli di formazione annuale (il precedente propedeutico al successivo con esami di profitto al termine di ciascun modulo e la discussione di un elaborato di tesi al termine del terzo modulo) presentati al fine di soddisfare i requisiti necessari all'iscrizione agli elenchi dei professionisti esercenti l’agopuntura istituiti presso gli Ordini professionali provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri, in ottemperanza a quanto stabilito dall'accordo Stato-Regioni del 7/9/2013.
 
Corso di Perfezionamento in Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso Intermedio
** ATT.NE: I TERMINI DI ISCRIZIONE SONO PROROGATI FINO AL 16/01/2019 **

L'accordo Stato-Regioni del 07/09/2013 riguardante la "Regolamentazione dell’esercizio dell’agopuntura, della fitoterapia e dell’omeopatia da parte dei medici chirurghi ed odontoiatri" definisce l'agopuntura come un "Metodo diagnostico, clinico e terapeutico che si avvale dell’infissione di aghi metallici in ben determinate zone cutanee per ristabilire l’equilibrio di uno stato di salute alterato". Il medesimo accordo stabilisce inoltre che, a tutela della salute dei cittadini, vengano istituiti presso gli Ordini Professionali provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri gli elenchi distinti dei professionisti esercenti rispettivamente l’agopuntura, la fitoterapia e l’omeopatia. Ai fini dell’iscrizione agli elenchi di professionisti sopra citati, è stabilito che il percorso formativo riguardante rispettivamente l’agopuntura, la fitoterapia e l’omeopatia debba essere effettuato presso soggetti pubblici o privati accreditati alla formazione rispettando i seguenti requisiti principali: 400 ore di formazione teorica; 100 ore di pratica clinica (50% di tirocinio pratico supervisionato da un medico esperto); svolgimento di corsi di formazione triennali ovvero di master universitari; frequenza minima all’80% delle lezioni; superamento di un esame teorico-pratico al termine di ciascun anno di corso; discussione finale di una tesi al termine del percorso di formazione triennale.

L'istituzione di un Corso di Perfezionamento rivolto a laureati in Medicina e Chirurgia o in Odontoiatria dal titolo "Agopuntura Tradizionale Cinese - Modulo Intermedio" attualmente proposto fonda pertanto i suoi obiettivi nella necessità di implementare la formazione di base riguardante l’impiego dell'agopuntura nella pratica clinica quotidiana. Nelle intenzioni dei proponenti, un Corso di Perfezionamento "Agopuntura Tradizionale Cinese - Modulo Intermedio" rappresenta il secondo di tre moduli di formazione annuale (il precedente propedeutico al successivo con esami di profitto al termine di ciascun modulo e la discussione di un elaborato di tesi al termine del terzo modulo) presentati al fine di soddisfare i requisiti necessari all'iscrizione agli elenchi dei professionisti esercenti l’agopuntura istituiti presso gli Ordini professionali provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri, in ottemperanza a quanto stabilito dall'accordo Stato-Regioni del 07/09/2013.

http://www.smncscaligera.it/agopuntura-tradizionale-cinese-corso-intermedio-2019/

Direttore del Corso: Prof. Andrea Sbarbati

Responsabile Didattico del Corso: Dott. Rosario Pugliarello

 
Corso di Perfezionamento in Analisi Posturale ed Esercizio Fisico Posturale Adattato
L'idea del Corso nasce dall'analisi di esigenze di competenze ulteriori del Laureato in Scienze Motorie e Sportive richieste dal mercato del lavoro.  Gli obiettivi formativi verteranno sulla preparazione degli studenti ad affrontare, analizzare e proporre soluzioni alle diverse problematiche inerenti alla postura e prevenzione terziaria.
La finalità è di fornire un quadro completo del tema posturale sviluppando diversi aspetti:
- valutazione funzionale con particolare attenzione alla colonna vertebrale;
- analisi cinematica e dinamica del cammino;
- il piede e il sistema posturale;
- caratteristiche anatomiche e funzionali dell’occlusione dentaria, funzioni orali, mandibola, piano facciale e piano posturale;
- primi 1000 giorni di vita come predittivi di patologie dell'età adulta;
- vitamina D: ruolo ed utilizzo sport e vitamina D;
- postura ed approccio multi disciplinare;
- intervento specifico attraverso l'esercizio fisico ergonomia.
Si prenderanno in analisi soggetti sani, sportivi, disabili e persone affette da patologie che implicano modificazioni posturali.
Conoscenze:
- letteratura scientifica internazionale;
- inquadramento clinico della situazione o della patologia;
- analisi dei fattori di rischio;
- strumenti utili alla valutazione, progettazione e conduzione di protocolli di esercizio fisico adattato.
Abilità:
- padronanza e uso di un linguaggio condiviso con uno staff multidisciplinare;
- gestione dei rapporti con diverse persone dallo staff alle persone che si sottoporranno a valutazione e proposta di esercizio;
- valutazione e conduzione di protocolli di esercizi adattando i contenuti alle diverse esigenze della persona;
- monitoraggio del lavoro svolto.
Competenze:
- capacità di inquadramento della persona a seconda delle esigenze o della patologia;
- progettualità di esercizio fisico;
- capacità di individuare limiti o controindicazioni all'esercizio fisico;
- conduzione di protocolli efficaci e sicuri anche nel rispetto delle condizioni psichiche e motivazionali del soggetto.
 
Corso di Perfezionamento in Disturbi motori, cognitivi e comportamentali al confine tra Neurologia e Psichiatria
** ATT.NE: IL CORSO NON VERRA' ATTIVATO PER L'A.A. 2018/2019 **

Il corso si rivolge a tutti coloro che sono interessati ad acquisire conoscenze specifiche ed approfondite sui disturbi motori, cognitivi e comportamentali, definibili “al confine” tra la neurologia e la psichiatria. In particolare, nelle malattie neurodegenerative (demenza di Alzheimer, altre demenze, malattia di Parkinson e parkinsonismi, disturbi del movimento) e negli esiti di stroke verranno affrontati gli aspetti inerenti alla clinica e al trattamento delle manifestazioni psichiatriche (ansia, insonnia, depressione, anomalie del comportamento, psicosi). Viceversa, nelle patologie psichiatriche (disturbi d’ansia e dell’umore, psicosi) verranno affrontati gli aspetti inerenti alle manifestazioni neurologiche (disturbi del movimento di tipo funzionale e farmaco-indotti, deterioramento cognitivo). Nei disturbi del movimento funzionali verranno affrontati gli aspetti inerenti sia alle manifestazioni neurologiche sia a quelle psichiatriche ed alla loro interazione. Attraverso un approccio multidisciplinare verranno approfonditi in particolare temi inerenti la semeiotica, la valutazione e il trattamento farmacologico e non farmacologico di tali pazienti, affinché i partecipanti acquisiscano la capacità di effettuare una diagnosi efficace e tempestiva e attuare una migliore gestione del paziente. L’approccio didattico privilegerà il coinvolgimento attivo dei partecipanti, intervallando lezioni frontali con attività individuali o di gruppo ed esercitazioni sui casi clinici. In ogni momento saranno disponibili tutor esperti che supervisioneranno queste attività.
Il Corso apre possibilità di lavoro in ambito sanitario-assistenziale e in particolare si rivolge ai tutti quei professionisti (medici, psicologi, tecnici della riabilitazione psichiatrica, fisioterapisti, infermieri, etc) impegnati nella gestione, trattamento e riabilitazione dei pazienti affetti da malattie psichiatriche e/o neurologiche. Ambisce a soddisfare le esigenze di formazione su tematiche cliniche difficili, in quanto di confine tra diverse branche della Medicina, ma di frequente riscontro sul versante clinico ed epidemiologico.
1. Conoscenze: Alla fine del corso i partecipanti dovranno avere acquisito conoscenze sugli aspetti diagnostici, clinici e terapeutici dei disturbi motori, cognitivi e del comportamento che interessano e la neurologia e la psichiatria. I partecipanti dovranno altresì avere acquisito conoscenze sugli aspetti riabilitativi di tali disturbi.
2. Abilità: I partecipanti al corso acquisiranno abilità nella gestione e nelle strategie di intervento da adottare per la risoluzione delle problematiche emergenti, da un punto di vista diagnostico, clinico e riabilitativo-assistenziale, nonché nella presa in carico multidisciplinare del paziente favorendo un’interazione efficace con il team interdisciplinare di riferimento.
3. Competenze: I partecipanti al corso acquisiranno competenze teorico-pratiche per riconoscere e gestire i disturbi motori, cognitivi e del comportamento che si manifestano nell’ambito della neurologia e della psichiatria.
 
Corso di Perfezionamento in Gestione della demenza nei vari stadi di malattia
PROFILI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI DELLA FIGURA PROFESSIONALE
 
Le competenze e skills acquisite con il Corso sono spendibili in unità operative/servizi in ambito ospedaliero, residenziale e cure domiciliari
 
OBIETTIVI FORMATIVI
 
1.Conoscenze: approfondimento clinico, diagnostico e terapeutico delle demenze. Nuove evidenze diagnostiche e sui trattamenti farmacologici. Segni e sintomi specifici e scale per la valutazione del deterioramento cognitivo e dei disturbi comportamentali nella persona con demenza; semeiotica applicata all’assessment; trattamenti e interventi avanzati per la gestione dei disturbi comportamentali e della demenza da lieve a grave e nel fine vita; reazioni emotive del caregiver e strategie per l'empowerment della famiglia; approfondimenti etico-deontologici nella pianificazione delle cure, organizzazione e risorse della rete dei servizi.
2. Abilità: assessment per il riconoscimento precoce della demenza, del grado di deterioramento cognitivo e dei disturbi comportamentali; selezione, modalità di somministrazione e interpretazione di test specifici cognitivi (es. GPCOG, MMSE); argomentare le scelte terapeutico, assistenziali e riabilitative; riabilitazione cognitiva: terapia di orientamento alla realtà (ROT), 3R Therapy (ROT, Riattivazione, Reminescenza), terapia di reminiscenza, di validazione e mnemotecniche.
3. Competenze: raccogliere e interpretare dati assistenziali nell'evoluzione di malattia e nelle fasi di instabilità (es. disturbi comportamentali); assumere decisioni clinico assistenziali basate su prove di efficacia, valori e capacità di agire del paziente, principi etico-deontologici e risorse; progettare e condurre interventi terapeutici di riabilitazione cognitiva e dei disturbi comportamentali centrati sulle emozioni e comportamento e diretti a caregiver e team; pianificare le cure e prendere decisioni terapeutiche e assistenziali nella varie fasi di malattia e nel fine vita.
 
Corso di Perfezionamento in Management della spasticità Post Stroke
PROFILI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI DELLA FIGURA PROFESSIONALE
 
Nei Paesi industrializzati l’ictus cerebrale è tra le principali cause di disabilità nell’età adulta. Lesioni cerebrali (siano esse conseguenza di ictus ischemico o emorragico) che coinvolgano l’origine o il decorso del tratto corticospinale, possono condurre allo sviluppo della sindrome del motoneurone superiore con la comparsa di sintomi positivi e negativi. In particolare, i sintomi positivi della sindrome del motoneurone superiore sono caratterizzati dalla presenza di iperattività muscolare e comprendono la spasticità, la co-contrazione muscolare, l’iperriflessia, gli spasmi muscolari. Tra questi, la spasticità è una tra le più note e disabilitanti conseguenze dell’ictus cerebrale. Essa compare principalmente nei primi mesi dopo l’evento acuto ed è definita come una condizione di incremento del tono muscolare caratterizzato da un’accentuazione della resistenza al movimento passivo velocità-dipendente.
Il management clinico-terapeutico della spasticità post-ictus richiede competenze di alta specializzazione neuroriabilitativa (attualmente, se non in rari casi, non appartenenti al bagaglio formativo "di base" del medico specialista) in grado di distinguere, dal punto di vista curricolare, gli specialisti in medicina fisica e riabilitativa o neurologia.
OBIETTIVI FORMATIVI
 
OBIETTIVI FORMATIVI: Il Corso di Perfezionamento fornirà ai partecipanti le competenze necessarie alla valutazione clinica ed alla gestione terapeutica della spasticità post-ictus.
CONOSCENZE:
1. Conoscere l'eziologia e la fisiopatologia della spasticità post-ictus;
2. Conoscere i principali quadri di presentazione clinica della spasticità post-ictus;
3. Conoscere i principali approcci terapeutico-riabilitativi alla spasticità post-ictus;
4. Conoscere l'anatomia funzionale dell'arto superiore ed inferiore;
5. Conoscere l'anatomia ecografia dell'arto superiore ed inferiore.
ABILITÀ:
1. Eseguire la valutazione della spasticità post-ictus secondo le principali scale di valutazione attualmente in uso;
2. Riconoscere le problematiche (attivazione muscolare patologica / strutturazione dell'alterazione posturale) che sostengono i pattern di spasticità post-ictus;
3. Pianificare ed eseguire il trattamento della spasticità post-ictus.
 
Corso di Perfezionamento in Neurofisiopatologia clinica ed imaging del sistema nervoso periferico
Il Corso apre possibilità di lavoro in ambito sanitario-assistenziale e in particolare si rivolge ai tutti quei professionisti (medici e tecnici di neurofisiopatologia) impegnati nella diagnosi neurofisiologica di pazienti con patologie neurologiche. Ad oggi, non esistono nell’ambito dell’offerta formativa dell’Ateneo e di altre Università italiane, Corsi che approfondiscano i contenuti teorici e pratici trattati dal presente Corso. Pertanto, vista l’importanza della diagnostica neurofisiologica nell’ambito dei percorsi diagnostici in neurologia e le crescenti evoluzioni tecnologiche, risulta attualmente indispensabile l’attivazione di un Corso di Perfezionamento in questo ambito.
 
OBIETTIVI FORMATIVI
 
Il Corso si rivolge a tutti coloro che sono interessati ad acquisire conoscenze specifiche ed approfondite sulle tecniche avanzate di diagnostica in neurofisiopatologia clinica. In particolare, il Corso è destinato alle figure mediche (medico specialista in neurologia e/o neurofisiopatologia) e paramediche (tecnico di neurofisiopatologia) che, nella loro attività clinica applicano quotidianamente tali tecniche e vogliono approfondire e perfezionare le loro competenze. Nell’ambito delle tecniche di neurofisiopatologia, il corso tratterà in modo dettagliato le metodiche per lo studio del sistema nervoso periferico (neurografia, elettromiografia, metodiche per lo studio dei nervi meno comunemente esplorati, EMG di singola fibra, cenni sulle tecniche per lo studio del sistema nervoso autonomico e del pavimento pelvico) e del sistema nervoso centrale (potenziali evocati somatosensitivi, stimolazione magnetica transcranica, potenziali evocati visivi ed uditivi, potenziali evocati laser).
Verranno inoltre trattate le metodiche di imaging del sistema nervoso periferico (ecografia di nervo periferico, RMN del sistema neuromuscolare) e centrale (ecografia transcranica).
Ampio spazio sarà dato all’ecografia di nervo periferico, metodica di crescente interesse per il neurofisiologo clinico, mediante un approccio teorico (nozioni di anatomia ecografica del plesso brachiale e dei principali tronchi nervosi, principali quadri clinici nella patologia del sistema nervoso periferico) ed un workshop pratico, durante il quale i discenti potranno svolgere un training sotto la guida di tutor esperti. Saranno altresì presentate le metodiche di ecografia di muscolo ed il loro ruolo per le procedure infiltrative, e le più moderne tecniche di RMN per lo studio del sistema neuromuscolare (RMN del plesso e dei principali tronchi nervosi periferici, RMN muscolare). Saranno infine presentate le metodiche di ecografia transcranica per lo studio della circolazione intracranica e l’esplorazione del parenchima cerebrale. L’obiettivo finale sarà di fornire ai discenti conoscenze e competenze su un’ampia batteria di metodiche neurofisiologiche e di imaging per l’esplorazione anatomo-funzionale del sistema nervoso periferico e centrale alla luce delle più recenti acquisizioni tecnologiche. L’approccio didattico privilegerà il coinvolgimento attivo dei partecipanti, intervallando lezioni frontali con attività individuali o di gruppo ed esercitazioni pratiche e su casi clinici. In ogni momento saranno disponibili tutor esperti che supervisioneranno queste attività.

 
  Spazio e-Learning del Corso (A.A. 2018/19)
 
Corso di Perfezionamento in Programmi di esercizio fisico per il diabete
 Il Corso si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria per la salute, con particolare attenzione al diabete. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (report 2005), il diabete si configura una delle principali cause di decesso al mondo per malattie non trasmissibili e la mancanza, l'insufficienza o l'inefficacia dell'esercizio fisico nella quotidianità delle persone rappresentano un fattore di rischio cruciale per lo sviluppo di questa patologia. Su questi assunti si basa il Corso, la cui finalità è di fornire un quadro completo del diabete, dalla letteratura scientifica, alle linee guida internazionali, fino alla definizione della storia clinica della patologia, al fine di permettere al corsista di saper progettare, organizzare e gestire protocolli di attività fisica adattati sul singolo paziente, per le tre tipologie di diabete (tipo 1 tipo 2 e diabete gestazionale).
 L'esperto potrà inserirsi in strutture pubbliche (azienda sanitaria locale, case di riposo, strutture riabilitative, centri diurni etc.) o private (centri fitness, centri riabilitativi, case di riposo etc.), presentando una propria competenza su programmi di attività fisica adattata per la salute, rivolti a persone con diabete. La possibilità di autonome iniziative imprenditoriali nel settore dell'attività fisica adattata per la prevenzione terziaria del diabete si configura, inoltre, come un settore in notevole espansione. Particolare attenzione è data alla creazione di un network internazionale, con la possibilità di conoscere iniziative presentate e sviluppate anche al di fuori dell'Italia.
 

OBIETTIVI FORMATIVI
 
Conoscenze:
Per le tre tipologie di diabete (tipo 1 tipo 2 e diabete gestazionale):
- inquadramento e storia clinica della patologia;
- linee guida internazionali per i programmi di attività fisica;
- teoria e metodologia per la valutazione, progettazione, organizzazione e gestione di programmi di esercizio fisico adattato;
- metodi e strumenti per la valutazione dello stato di salute e della capacità di esercizio del paziente;
- organizzazione del sistema sanitario.
Abilità:
- utilizzazione di un linguaggio condiviso con uno staff multidisciplinare;
- gestione della relazione con lo staff e con il paziente, nelle diverse fasi previste dall'iter valutazione-prescrizione-conduzione, con efficace suddivisione di compiti e responsabilità;
- adattare il programma di lavoro proposto al variare della condizione della persona (includendo lo stadio patologia, nuova cura farmaceutica, altri cambiamenti), grazie ad accurata attività di monitoraggio e valutazione.
Competenze:
- capacità di inquadramento del soggetto affetto da diabete (tipo 1 tipo 2 e diabete gestazionale);
- progettare l'esercizio fisico in base allo stadio patologico e alla terapia farmacologica assunta dal paziente;
- individuare eventuali controindicazioni all'esercizio fisico, specifiche per paziente e stadio patologico;
- condurre i singoli interventi in maniera efficace e sicura, anche nel rispetto delle diverse peculiarità motorie, fisiche e psicologiche dei soggetti coinvolti.



  Spazio e-Learning del Corso (A.A. 2018/19)

 
Corso di Perfezionamento in Programmi di esercizio fisico per la malattia di Alzheimer
Il Corso si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione per la salute, con particolare attenzione al morbo di Alzheimer. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha inserito l'Alzheimer (insieme alle demenze) tra le priorità mondiali nella sanità pubblica, in quanto almeno 36 milioni di persone nel mondo soffrono di demenze, di queste il 60-70% (tra i 21 e i 25 milioni) è affetto da Alzheimer. Le cause sono ignote ma la mancanza, l'insufficienza o l'inefficacia dell'esercizio fisico nella quotidianità delle persone rappresentano un fattore di rischio cruciale per lo sviluppo di questa malattia. Su questi assunti si basa il Corso, la cui finalità è di fornire un quadro completo della malattia partendo dall'ambito clinico per arrivare al motorio. Conoscenza della letteratura scientifica internazionale, competenza di valutazione, progettazione e conduzioni di protocolli di attività fisica adattati al singolo paziente, all'interno di strutture specializzate, sono gli obiettivi primari del Corso. L'esperto potrà inserirsi in strutture pubbliche (azienda sanitaria locale, case di riposo, strutture riabilitative, centri diurni etc.) o private (centri fitness, centri riabilitativi, case di riposo etc.), presentando una propria competenza su programmi di attività fisica adattata per la salute, rivolti a persone con la malattia di Alzheimer. La possibilità di autonome iniziative imprenditoriali nel settore dell'attività fisica adattata per la prevenzione terziaria della malattia di Alzheimer si configura, inoltre, come un settore in notevole espansione. Particolare attenzione è data alla creazione di un network internazionale, con la possibilità di conoscere iniziative presentate e sviluppate anche al di fuori dell'Italia.
 
 
OBIETTIVI FORMATIVI
Conoscenze:
- inquadramento clinico della patologia;
- analisi dei fattori di rischio;
- teoria e metodologia per la valutazione, progettazione, organizzazione e gestione di programmi di esercizio fisico adattato;
- strumenti per la valutazione dello stato di salute del paziente;
- organizzazione del sistema sanitario.
Abilità:
- utilizzazione di un linguaggio condiviso con uno staff multidisciplinare;
- gestione della relazione con lo staff e con il paziente, nelle diverse fasi previste dall'iter valutazione-prescrizione- conduzione, con efficace suddivisione di compiti e responsabilità;
- adattare il programma di lavoro proposto al variare della condizione della persona (includendo lo stadio patologia, nuova cura farmaceutica, altri cambiamenti) grazie ad accurata attività di monitoraggio e valutazione.
Competenze:
- capacità di inquadramento del soggetto affetto da patologia;
- progettare l'esercizio fisico in base allo stadio patologico e alla terapia farmacologica assunta dal paziente;
- individuare eventuali controindicazioni all'esercizio fisico, specifiche per paziente e stadio patologico;
- condurre i singoli interventi in maniera efficace e sicura, anche nel rispetto delle diverse peculiarità motorie, fisiche e psicologiche dei soggetti coinvolti.



  Spazio e-Learning del Corso (A.A. 2018/19)

 
Corso di Perfezionamento in Programmi di esercizio fisico per la malattia di Parkinson
Il Corso si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria per la salute, con particolare attenzione alle malattie neurologiche cronico degenerative. L’età media della popolazione in Italia è in costante crescita, con un incremento dell’aspettativa di vita fino a circa 75 anni. Ciò ha determinato un aumento della popolazione degli ultrasessantenni, incrementando pertanto l’incidenza delle patologie tipiche di questa fascia d’età. Tra le patologie associate all’invecchiamento, la malattia di Parkinson ha un peso epidemiologico rilevante.
La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa, ad evoluzione lenta e progressiva, che coinvolge, principalmente, alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell'equilibrio. Presente in tutto il mondo ed in tutti i gruppi etnici, si riscontra in entrambi i sessi, con una lieve prevalenza in quello maschile. L'età media di esordio è intorno ai 58-60 anni, ma circa il 5 % dei pazienti può presentare un esordio giovanile tra i 21 ed i 40 anni. Su questi assunti si basa il Corso, la cui finalità è di fornire un quadro completo della malattia di Parkinson, dalla letteratura scientifica, alle linee guida internazionali, fino alla definizione della storia clinica della patologia, al fine di permettere al corsista di saper progettare, organizzare e gestire protocolli di attività fisica adattati sul singolo paziente. L'esperto potrà inserirsi in strutture pubbliche (azienda sanitaria locale, case di riposo, strutture riabilitative, centri diurni etc.) o private (centri fitness, centri riabilitativi, case di riposo etc.), presentando una propria competenza su programmi di attività fisica adattata per la salute, rivolti a persone con malattia di Parkinson. La possibilità di autonome iniziative imprenditoriali nel settore dell’attività fisica adattata.
OBIETTIVI FORMATIVI
 
Conoscenze:
- inquadramento e storia clinica della patologia;
- linee guida internazionali per i programmi di attività fisica;
- teoria e metodologia per la valutazione, progettazione, organizzazione e gestione di programmi di esercizio fisico adattato;
- strumenti per la valutazione dello stato di salute del paziente;
- organizzazione del sistema sanitario.
Abilità:
- utilizzazione di un linguaggio condiviso con uno staff multidisciplinare;
- gestione della relazione con lo staff e con il paziente, nelle diverse fasi previste dall'iter valutazione-prescrizione-conduzione, con efficace suddivisione di compiti e responsabilità;
- adattare il programma di lavoro proposto al variare della condizione della persona (includendo lo stadio patologia, nuova cura farmaceutica, altri cambiamenti), grazie ad accurata attività di monitoraggio e valutazione.
Competenze:
- capacità di inquadramento del soggetto affetto da patologia;
- progettare l'esercizio fisico in base allo stadio patologico e alla terapia farmacologica assunta dal paziente;
- individuare eventuali controindicazioni all'esercizio fisico, specifiche per paziente e stadio patologico;
- condurre i singoli interventi in maniera efficace e sicura, anche nel rispetto delle diverse peculiarità motorie, fisiche e psicologiche dei soggetti coinvolti.

 
 
  Spazio e-Learning del Corso (A.A. 2018/19)

 
Corso di Perfezionamento in Revisioni sistematiche e metanalisi per la produzione di linee guida evidence-based in ambito sanitario
Il Corso si rivolge a tutti coloro che sono interessati ad acquisire le conoscenze metodologiche e le abilità pratiche necessarie per la pianificazione e lo svolgimento di revisioni sistematiche e meta-analisi, seguendo lo standard metodologico internazionale della Cochrane Collaboration. Il Corso prevede inoltre di acquisire le conoscenze metodologiche e le abilità pratiche per la costruzione di linee-guida basate sulle prove di efficacia, seguendo il metodo GRADE.
Verranno utilizzati e forniti ai partecipanti software informatici per la gestione e l'analisi dei dati. Al termine del Corso ciascun partecipante sarà in grado di:
- costruire un protocollo per la realizzazione di una revisione sistematica;
- utilizzare le strategie di ricerca per il reperimento degli articoli oggetto della revisione;
- estrarre i dati con l'ausilio di software specifici;
- analizzare i dati mediante l'utilizzo di software informatici;
- produrre linee-guida basate sulle evidenze.
Inoltre verranno fornite le regole basilari per la scrittura di articoli scientifici con elevato fattore di impatto. L'approccio didattico privilegerà il coinvolgimento attivo dei partecipanti, intervallando lezioni frontali con attività pratiche individuali o a piccoli gruppi. In ogni momento saranno disponibili tutor esperti che supervisioneranno queste attività.
 
Corso di Perfezionamento in Strenght Training per la terza età
Il Corso si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria per la salute, con particolare attenzione all’invecchiamento di successo.
Il progressivo impoverimento delle masse muscolari (sarcopenia) è una delle modificazioni fisiologiche più salienti dell’invecchiamento. Più grave nelle donne dopo la menopausa ed amplificata da sedentarietà, la sarcopenia è concausa nello sviluppo ed elemento prognosticamente sfavorevole nella progressione di patologie cronico-degenerative come l’obesità ed il diabete.
In fine, la sarcopenia è responsabile di un progressivo aggravamento dell’intolleranza allo sforzo che riduce ulteriormente il livello di attività fisica amplificando il circolo vizioso inattività-sarcopenia con un grave impatto sull’autonomia e la qualità della vita dell’individuo. Per queste ragioni, da diversi anni le linee guida internazionali raccomandano l’inclusione di sedute di esercizio finalizzate al potenziamento muscolare all’interno di un regime finalizzato alla prevenzione primaria e secondaria delle patologie e alla promozione della salute a tutte le età. Sebbene l’importanza del potenziamento muscolare sia ben riconosciuta, l’implementazione pratica delle linee guida resta sfidante. Tra gli ostacoli, un vuoto culturale relativo alla corretta programmazione, implementazione, adattamento e conduzione di regimi di potenziamento muscolare con sovraccarichi in diversi contesti (dalla palestra attrezzata, al lavoro a corpo libero o con piccoli attrezzi, ad una palestra di power lifting o pesistica olimpica), in particolare in popolazioni anziane o fragili. Il Corso di Perfezionamento intende colmare questo vuoto, fornendo un quadro completo delle evidenze scientifiche, le linee guida internazionali, i rischi, i principi e le tecniche di progettazione, i mezzi di lavoro, la didattica dei gesti, le tecniche di modulazione dell’intensità e della difficoltà.
Fine ultimo, permettere al corsista di saper progettare, organizzare e gestire protocolli di attività fisica adattati sul singolo individuo, utilizzando i mezzi a disposizione. L'esperto potrà inserirsi in strutture pubbliche (azienda sanitaria locale, case di riposo, strutture riabilitative, centri diurni etc.) o private (centri fitness, centri riabilitativi, case di riposo etc.), presentando una propria competenza su programmi di attività fisica adattata per la salute, rivolti ad anziani sani e fragili. La possibilità di autonome iniziative imprenditoriali nel settore dell'attività fisica adattata per un invecchiamento di successo si configura, inoltre, come un settore in notevole espansione.
 
 
Vedi tutti i Corsi di perfezionamento disponibili

Corsi non attivi nell'anno accademico attuale

Corso di Perfezionamento in Terapia occupazionale nell'età evolutiva Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)
Ogni anno migliaia di bambini nascono con patologie che determinano gravi disturbi cognitivi, sensoriali, motori e relazionali. Questi bambini presentano severe limitazioni nelle attivita' della vita quotidiana, nelle relazioni interpersonali, nell'inserimento scolastico e nella possibilita' di raggiungere una condizione di autonomia nei vari ambiti della vita, incluse le attivita' di socializzazione, di costruzione di relazioni affettive e di una famiglia e l'inserimento lavorativo. Il corso si propone di fornire a Terapisti Occupazionali le conoscenze teoriche e pratiche per essere in grado di lavorare con bambini disabili, con le loro famiglie e nel loro ambiente con la finalità di superare o ridurre al minimo l’impatto di questi disturbi sulla vita quotidiana. Gli strumenti valutativi ed i percorsi terapeutici e riabilitativi in età evolutiva sono molto specifici e ciò presuppone conoscenze approfondite basate su evidenze che sono attualmente disponibili in ambito scientifico.Il corso di perfezionamento dedicato alle disabilità e neurodisabilità dell’età evolutiva si propone quindi di offrire ai partecipanti una formazione approfondita e specifica in particolare nel campo della riabilitazione neuropsichiatrica infantile, nel quale in Terapista Occupazionale è chiamato ad occuparsi, apportando un indispensabile contributo attraverso le sue specifiche competenze.
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in I disturbi cognitivi del paziente neurologico ed il ruolo del team (sede di Asti) Corso disattivato
Il corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in "Gestione dei disturbi cognitivi nel paziente con disabilità neurologica", è finalizzato alla formazione, aggiornamento e perfezionamento delle competenze di figure professionali che lavorano nell'ambito dell'assistenza di pazienti affetti da patologie neurologiche acquisite in età adulta. Nello specifico verranno approfonditi temi inerenti la fisiopatologia, la valutazione, le manifestazioni cliniche e la riabilitazione di pazienti con disturbi cognitivi. Verranno trattate in particolare le problematiche inerenti i disturbi dell'attenzione, della memoria, della comunicazione, del movimento, del tono dell'umore e del comportamento. Inoltre il corso fornirà le basi teoriche e pratiche inerenti in "managment" di percorsi socio-assistenziali e su come colui che opera in tale settore debba interagire con il paziente e la famiglia dello stesso, tenendo in particolare considerazione il ruolo dell'equipe multidisciplinare e delle necessità conoscitive di ogni figura del team.
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in I disturbi cognitivi nel paziente neurologico ed il ruolo del team (Sede di Mantova) Corso disattivato
Il corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in "I disturbi cognitivi nel paziente neurologico ed il ruolo del team", è finalizzato alla formazione di figure professionali che lavorano nell'ambito dell'assistenza di pazienti afetti da patologie neurologiche con disabilità secondarie a disfunzione dei sistemi cognitivi. Nello specifico verranno approfonditi temi inerenti la fisiopatologia, l'"assessment", le manifestazioni cliniche e le modalità di stimolazione di pazienti con disturbi cognitivi, per quel che riguarda le necessità di persone che esercitano in strutture sanitarie e residenziali con ruolo di gestione di percorsi assistenziali o di operatori addetti all'assistenza. Verranno trattate in particolare le problematiche inerenti i disturbi dell'attenzione, della memoria, della comunicazione e del tono dell'umore. Inoltre il corso fornirà le basi teoriche e pratiche inerenti in "managment" di percorsi socio-assistenziali e su come colui che opera in tale settore debba interagire con il paziente e la famiglia dello stesso, tenendo in particolare considerazione il ruolo dell'equipe multidisciplinare.
In particolare il corso sarà rivolto a
-    tutti coloro che sono in possesso di una Laurea Triennale o Specialistica di qualsiasi tipo per il possibile conseguimento del titolo di “Corso di Perfezionamento”
-    tutti coloro che sono in possesso di un Diploma di Scuola Media Superiore per il possibile conseguimento del titolo di “Corso di Aggiornamento”
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in I disturbi cognitivi nel paziente neurologico ed il ruolo del team (Sede di Verona) Corso disattivato
Il corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in "I disturbi cognitivi nel paziente neurologico ed il ruolo del team", è finalizzato alla formazione di figure professionali che lavorano nell'ambito dell'assistenza di pazienti afetti da patologie neurologiche con disabilità secondarie a disfunzione dei sistemi cognitivi. Nello specifico verranno approfonditi temi inerenti la fisiopatologia, l'"assessment", le manifestazioni cliniche e le modalità di stimolazione di pazienti con disturbi cognitivi, per quel che riguarda le necessità di persone che esercitano in strutture sanitarie e residenziali con ruolo di gestione di percorsi assistenziali o di operatori addetti all'assistenza. Verranno trattate in particolare le problematiche inerenti i disturbi dell'attenzione, della memoria, della comunicazione e del tono dell'umore. Inoltre il corso fornirà le basi teoriche e pratiche inerenti in "managment" di percorsi socio-assistenziali e su come colui che opera in tale settore debba interagire con il paziente e la famiglia dello stesso, tenendo in particolare considerazione il ruolo dell'equipe multidisciplinare.
In particolare il corso sarà rivolto a
-    tutti coloro che sono in possesso di una Laurea Triennale o Specialistica di qualsiasi tipo per il possibile conseguimento del titolo di “Corso di Perfezionamento”
-    tutti coloro che sono in possesso di un Diploma di Scuola Media Superiore per il possibile conseguimento del titolo di “Corso di Aggiornamento”
Corso di Perfezionamento e di Aggiornamento professionale in Progettazione e Conduzione di attività motorie e sportive in montagna e in ambiente naturale Corso disattivato
Il corso si propone di fornire conoscenze approfondite sugli adattamenti funzionali prodotti dall’attività motoria in montagna ed negli ambienti naturali e di permettere l’acquisizione di competenze sulla modalità di valutazione, progettazione e conduzione delle diverse tipologie di attività motorie e sportive eseguibili nei contesti sopra indicati. La finalizzazione principale del corso riguarderà il soggetto giovane ed adulto in buone condizioni di salute ma saranno comprese anche informazioni e prassi generali utilizzabili nella persona anziana e nel soggetto con limitazioni fisiche all’attività motoria. In particolare il corso intende mettere in condizione i partecipanti di operare in un contesto integrato con l’offerta turistico-sportiva e di coniugare aspetti ricreativi con la promozione dell’attività fisica salutare, favorendo la piena utilizzazione delle potenzialità offerte dal territorio montano e dall’ambiente naturale ( collina, lago, etc.).
La struttura del corso è mirata a creare le premesse per consentire l’acquisizione di abilità operative attraverso un’esperienza di tirocinio da svolgere nelle strutture e nelle zone maggiormente interessate a creare i presupposti operativi per l’azione del laureato in scienze motorie esperto nella promozione e conduzione di un numero elevato di modelli di attività fisica.
Corso di Perfezionamento in Acquaticità e benessere motorio in gravidanza (Interdipartimentale con Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Odontostomatologiche e Materno-Infantili) Corso disattivato
IL CORSO PER L'A.A. 2017/18 NON AVENDO RAGGIUNTO IL NUMERO MINIMO DI ISCRIZIONI NON E' ATTIVATO

Lo scopo del corso è di formare professionisti con abilità specifiche e competenze scientifiche legate alla gravidanza atte a soddisfare le richieste dell’utenza afferente. Le capacità acquisite durante il percorso con sperimentazioni ed esercitazioni pratiche sono volte a stimolare la capacità di “saper fare” e “saper fare bene”.
Corso di Perfezionamento in Advanced personal trainer Corso disattivato
IL CORSO PER L'A.A. 2017/18 NON AVENDO RAGGIUNTO IL NUMERO MINIMO DI ISCRIZIONI NON E' ATTIVATO

Il corso si propone di fornire conoscenze basate su evidenze scientifiche e attraverso le linee guida internazionali sulla corretta programmazione di esercitazioni da svolgere con l'ausilio di attrezzatura o a corpo libero, utilizzando stimoli di natura aerobica o neuromuscolare indirizzati alle persone intendono essere supervisionati nello svolgimento di attività fisica orientata alla salute, ricreazione o estetica. 
Corso di Perfezionamento in Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso Base Corso disattivato
Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.smncscaligera.it/

Fornire una  formazione di base che consenta  di individuare le indicazioni e i limiti di utilizzo ed applicazione, per un impiego appropriato, dell’Agopuntura nella pratica clinica quotidiana. Nelle intenzioni dei proponenti, il Corso di Perfezionamento "Agopuntura Tradizionale Cinese - Corso Base" rappresenta il primo di tre moduli di formazione annuale (il precedente propedeutico al successivo) che saranno presentati al fine di soddisfare i requisiti necessari all'iscrizione agli elenchi dei professionisti esercenti l’agopuntura istituiti presso gli Ordini professionali provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri, in ottemperanza a quanto stabilito dall'accordo Stato-Regioni del 07/02/2013. Obiettivo del Corso Base è quello di avvicinare la classe medica ad una interpretazione olistica dell'approccio con il paziente fornendo ai partecipanti un adeguato bagaglio culturale per una crescita professionale particolarmente  qualificata nel contesto delle discipline non convenzionali In linea con tali obiettivi, l'impostazione teorica e pratica sarà derivata dai seguenti document: (a) “WHO Guidelines on basic training and safety in acupuncture” (descrivente il Core Syllabus come un percorso di studio necessario alla formazione specifica in Medicina Tradizionale Cinese); (b) “WHO Acupuncture: Review and analysis of reports on controlled clinical trials”.
 

 

Corso di Perfezionamento in Management assistenziale e riabilitativo della persona con demenza Corso disattivato
Il Corso di Perfezionamento si propone di sviluppare capacità di assessment e di presa di decisione per la gestione assistenziale e riabilitativa avanzata della persona con demenza. 

  Spazio e-Learning del Corso (A.A. 2016/17)
Corso di Perfezionamento in Nordic Walking Corso disattivato
Il corso si propone di fornire conoscenze sulla corretta tecnica del Nordic Walking e di permettere l’acquisizione di competenze metodologiche-didattiche adeguate alla progettazione e alla realizzazione di programmi di attività motoria specifica. 
Corso di perfezionamento in Programmi di esercizio fisico per il diabete - Exercise prescription in diabetes Corso disattivato
Si tratta di un corso internazionale, svolto interamente in lingua inglese e che vanta interventi anche di relatori stranieri. Il corso si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria per la salute, con particolare attenzione al diabete. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (report 2005), il diabete si configura una delle principali cause di decesso al mondo pe malattie non trasmissibili e la mancanza, l'insufficienza o l'inefficacia dell'esercizio fisico nella quotidianità delle persone rappresentano un fattore di rischio cruciale per lo sviluppo di questa patologia. Su questi assunti si basa il corso, la cui finalità è di fornire un quadro completo del diabete, dalla letteratura scientifica, alle linee guida internazionali, fino alla definizione della storia clinica della patologia, al fine di permettere al corsista di saper progettare, organizzare e gestire protocolli di attività fisica adattati sul singolo paziente.
Corso di Perfezionamento in "Sport" per lo sviluppo, la pace e l'inclusione Corso disattivato
Obiettivi formativi : I contenuti proposti e le metodologie che verranno adottate, hanno lo scopo di fornire le conoscenze e le competenze per portare i partecipanti: a) ad una consapevolezza del proprio atteggiamento verso le situazioni di disagio ed esclusione; b) ad acquisire competenze per inserirsi nei contesti scolastici e sociali di disagio e difficoltà con atteggiamenti personali e competenze di didattica delle attività sportive adeguati a favorire lo sviluppo personale, sociale e l'inclusione.
Durante il corso gli studenti avranno la possibilità di conoscere e comprendere: a) come si possano gestire alcuni aspetti delle ‘trasformazioni sociali’; b)come e quando sia possibile utilizzare lo Sport per stimolare positivi processi di cambiamento nelle persone e nelle comunità coinvolte; c) i modelli applicativi e le reti organizzative dello Sport for Development and Peace; d)le progettualità, le tecniche ed i principi metodologici di adattamento del gioco e dello sport, in funzione dei diversi contesti socio culturali; e) gli strumenti di monitoraggio e valutazione di progetti e programmi dello sport in questo contesto.
Corso di perfezionamento in Terapia occupazionale nel paziente con grave cerebrolesione acquisita Corso disattivato
Le persone affette da esiti di Grave Cerebrolesione Acquisita (GCA) presentano disabilità importanti sia di natura sensori-motoria che cognitiva con un notevole impatto negativo sulla qualità della vita e sul sistema socio-sanitario Italiano. Tali  disturbi, infatti, ostacolano la partecipazione nelle attività della vita quotidiana, il recupero delle relazioni interpersonali e delle attività lavorative. La Terapia Occupazionale assume particolare rilievo in queste persone in quanto finalizzata a promuovere il recupero della partecipazione sociale e lavorativa con un affetto positivo sulla qualità di vita. Il ruolo del Terapista Occupazionale è quello di valutare, in un’ottica globale, i molteplici aspetti che limitano la partecipazione, analizzandoli in maniera sistematica ed individuando strategie per aumentare l’autonomia personale. Il presente Corso di Perfezionamento si propone di fornire a Terapisti Occupazionali una formazione approfondita e specifica nel campo della riabilitazione dei disturbi cognitivi e sensorimotori nelle GCA. Il Corso fornirà  conoscenze teoriche e pratiche necessarie per lavorare con  persone affette da GCA e con le loro famiglie. Saranno inoltre presentati strumenti valutativi e percorsi terapeutici e riabilitativi specifici basati sulle più recenti evidenze scientifiche.

 

Corso di perfezionamento per Conduttori/Conduttrici di corsi di acquaticità e benessere in gravidanza Corso disattivato

Il progetto nasce in risposta all’esigenza delle ostetriche che svolgono corsi di preparazione al parto nei diversi contesti istituzionali (Aziende pubbliche e centri privati) di acquisire competenze ed abilità relativamente alla conduzione degli stessi. La richiesta della donna si manifesta sempre più nel desiderio di poter svolgere attività di preparazione al parto in piscina, tale richiesta è soddisfatta in prevalenza dalle strutture private con personale che difficilmente racchiude tutte le competenze richiesta a tale prestazione. Lo scopo del corso è di formare professionisti con abilità specifiche e competenze scientifiche legate alla gravidanza atte a soddisfare le richieste dell’utenza afferente. Le capacità acquisite durante il percorso con sperimentazioni ed esercitazioni pratiche sono volte a stimolare la capacità di “saper fare” e “saper fare bene”.

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Offerta formativa