La salute nel movimento

  martedì 19 novembre 2019
Progetto di educazione motoria per la promozione della salute nella popolazione anziana di Verona

Nel 1989 alcuni referenti dell’Assessorato al Decentramento del Comune di Verona, insieme ad un gruppo di medici ed insegnati di educazione fisica coordinati da Federico Schena hanno dato vita al progetto: “La salute nel movimento”.
L’intento era quello di riorganizzare le attività territoriali già esistenti per disegnare un programma completo e articolato di promozione dell’attività fisica adattata per persone anziane nel territorio veronese. Alla base di questa lungimirante intuizione c’era l’esigenza di collocare all’interno di un’unica matrice scientifica e culturale, esperienze e competenze diverse con il fine di sperimentare, divulgare ed attuare su scala cittadina un progetto di educazione al movimento basato sulle migliori conoscenze. Il progetto, rapidamente sviluppato a Verona e presentato con successo a livello nazionale ed internazionale, ha poi trovato il supporto della AUSL locale ed è stato fatto proprio anche da alcuni Comuni della Provincia di Verona, dall’Associazione Diabetici Verona e dal Comune di Rovereto. La progettualità iniziale si è arricchita di nuove idee, articolate in interventi mirati, con un ruolo essenziale svolto dalle Scienze Motorie dell’Università di Verona i cui studi e ricerche, hanno condotto a continue sperimentazioni di nuove forme di attività e ad una elevata qualificazione tecnica e didattica delle iniziative.

“La salute nel movimento” a trent’anni dalla sua nascita è una realtà consolidata che si mantiene in evoluzione. La sua forza sta nella storia e nelle relazioni nate in questi anni che ancora continuano a generare collaborazioni, idee, innovazione in un realtà dell’invecchiamento molto cambiata.

 

Allegati

  • pdf   Programma   (pdf, it, 2436 KB, 12/11/19)


Organizzazione

Strutture del dipartimento