Basi biologiche della disabilità (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00213
Docenti
Carlo Zancanaro, Flavia Bazzoni, Federico Schena
Coordinatore
Carlo Zancanaro
crediti
7
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I e II modulo - 2° anno dal 12-ott-2004 al 5-feb-2005.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso integrato "Basi biologiche della disabilità" comprende gli insegnamenti di Anatomia Fisiologia e Patologia e si fornisce conoscenze specifiche sui seguenti argomenti:

• anatomia umana applicata (in particolare anatomia di superficie e palpatoria)
• metodiche antropometriche
• elementi di anatomia microscopica applicata a stati di disabilità
• principali aggiustamenti fisiologici in soggetti con disabilità congenita od acquisita nell’attuazione di esercizio fisico nella vita quotidiana e/o nell'attività sportiva
• adattamenti che i soggetti disabili possono ottenere attraverso l’allenamento con particolare riguardo ai soggetti con lezione del midollo spinale e con disturbi mentali.
• principali meccanismi di danno molecolare e cellulare
• principali meccanismi che conducono all’insorgenza delle patologie che determinano disabilità.

Le conoscenze da acquisire sono propedeutiche alla migliore comprensione e utilizzazione dei contenuti dei corsi professionalizzanti

Programma

Anatomia di superficie e topografica:
individuazione di punti di repere osseo
individuazione di origine e inserzione di muscoli scheletrici
procedure di valutazione funzionale manuale di muscoli scheletrici
individuazione di punti di repere vascolare e nervoso

Antropometria
esecuzione delle principali misure antropometriche mediante antropometro
esecuzione di plicometria e determinazione della percentuale di grasso corporeo

Anatomia microscopica applicata:
morfologia del muscolo scheletrico e sue principali alterazioni associate a disfunzione genetica, metabolica, nervosa
morfologia dell’osso e delle articolazioni e sue principali alterazioni associate a disfunzione genetica, metabolica, secondaria

Fisiologia applicata:
La disabilità e la limitazione delle funzioni fisiologiche

Funzionalità cardiovascolare nel disabile

Funzionalità respiratoria nel disabile

Modificazioni della funzionalità muscolo-scheletrica nel disabile

Modificazioni neurologiche, immunitarie e termoregolatorie nel disabile

Risposta fisiologica all’esercizio acuto nel disabile

Risposta adattativa all’esercizio fisico cronico nel disabile

Patologia applicata:
Il processo patologico come alterazione dell’omeostasi.
Esempi di alterazioni dell’equilibrio omeostatico a livello cellulare, d’organo, di apparato e d’organismo che possono essere causa di disabilità.

Disabilità conseguente ad eventi patologici a varia eziologia, congenita od acquisita:
sindrome di Down
diabete giovanile e dell’adulto
infarto e ictus
artrite
artrosi
aterosclerosi

Patologie muscolari:
distrofie muscolari
miopatie
malattie neurogene

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Lumley Anatomia di superficie. CEA 2004
S. Tixa Atlante di anatomia palpatoria. 2 voll Masson 2000

Modalità d'esame

prova scritta con domande a risposta multipla.

Materiale didattico

Documenti
  • msword   Programma   (msword, it, 54 KB, 21/03/05)