Basi biologiche dell'adattamento all'esercizio (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S02008
Crediti
10
Coordinatore
Carlo Capelli
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Fisiologia dell'esercizio 7 BIO/09-FISIOLOGIA III quadrimestre, II quadrimestre Carlo Capelli
Endocrinologia 3 MED/13-ENDOCRINOLOGIA III quadrimestre, II quadrimestre Paolo Moghetti

Obiettivi formativi

Modulo: Fisiologia dell'esercizio
-------
Il Corso si propone di:
• Apprendere le nozioni fondamentali sul funzionamento del corpo umano inteso come insieme di organi ed apparati integrando e completando le conoscenze già acquisite di fisica, chimica, biochimica, anatomia e biologia.
• Individuare lo scopo funzionale di ogni apparato comprendendone il ruolo nel mantenimento dell’omeostasi generale dell’organismo umano anche durante l’esercizio muscolare
• Acquisire un'idea dell'impostazione critica delle conoscenze derivante dall'applicazione del metodo scientifico, in particolare applicate all’analisi del movimento umano.
• Conoscere le risposte metaboliche, cardiovascolari, polmonari ed endocrine dell’organismo all’esercizio


Alla fine del corso lo studente deve conoscere i principi dell’omeostasi ed i meccanismi di controllo che vi presiedono e acquisire le basi per comprendere gli adattamenti fisiologici all’ambiente ed all’esercizio fisico


Modulo: Endocrinologia
-------
Il Corso si propone di:
• Apprendere le nozioni fondamentali sul funzionamento del corpo umano inteso come insieme di organi ed apparati integrando e completando le conoscenze già acquisite di fisica, chimica, biochimica, anatomia e biologia.
• Individuare lo scopo funzionale di ogni apparato comprendendone il ruolo nel mantenimento dell’omeostasi generale dell’organismo umano anche durante l’esercizio muscolare
• Acquisire un'idea dell'impostazione critica delle conoscenze derivante dall'applicazione del metodo scientifico, in particolare applicate all’analisi del movimento umano.
• Conoscere le risposte metaboliche, cardiovascolari, polmonari ed endocrine dell’organismo all’esercizio


Alla fine del corso lo studente deve conoscere i principi dell’omeostasi ed i meccanismi di controllo che vi presiedono e acquisire le basi per comprendere gli adattamenti fisiologici all’ambiente ed all’esercizio fisico

Programma

Modulo: Fisiologia dell'esercizio
-------
1. Fisiologia respiratoria (Carlo Capelli)
Conoscenze propedeutiche specifiche
Anatomia funzionale del sistema respiratorio, caratteristiche fisico – chimiche del sangue (ematocrito, concentrazione di emoglobina, coefficiente di legame per l’ossigeno dell’emoglobina), struttura dell’emoglobina, concetti di base di fisica meccanica e di fisica dei fluidi, robusta conoscenza delle principali vie metaboliche, respirazione mitocondriale, il circolo polmonare, concetto di pH, sostanze tampone, organizzazione anatomica del tronco dell’encefalo e del sistema nervoso autonomo.

2. Regolazione dell’equilibrio acido-base (Carlo Capelli)
Conoscenze propedeutiche specifiche
Concetto e definizione di pH, sostanze tampone.

3. Termoregolazione e Metabolismo (Carlo Capelli)
Conoscenze propedeutiche specifiche
Robusta conoscenza delle principali vie metaboliche per la resintesi di ATP.

4. Fisiologia dell’esercizio muscolare (Carlo Capelli)
Conoscenze propedeutiche specifiche
Robusta conoscenza delle principali vie metaboliche per la resintesi di ATP, concetti di potenza e lavoro meccanici, fisiologia della respirazione e del circolo.

Modulo: Endocrinologia
-------
Conoscenze propedeutiche specifiche
Anatomia funzionale del sistema endocrino

5.1. Generalità sui sistemi di regolazione endocrina e sulle relazioni fra sistema endocrino e attività motoria.
5.2. Gli ormoni nell’adattamento all’attività fisica. Il metabolismo energetico a riposo e durante attività fisica.
5.3. Il diabete mellito tipo 1: epidemiologia, patogenesi, cenni sugli aspetti clinici e terapeutici.
5.4. Conseguenze del diabete e della sua terapia nell’adattamento all’attività motoria; effetti sulla glicemia di diverse modalità di esercizio; adattamenti terapeutici del diabetico all’attività fisica.
5.5. Obesità e diabete tipo 2 nell’adolescente. Implicazioni in relazione all’attività motoria.
5.6. Sviluppo e accrescimento: generalità e ruolo svolto dagli ormoni. Cenni su deficit di GH, ipogonadismo e altre patologie endocrine che interferiscono sullo sviluppo e sull’accrescimento.
5.7. Alterazioni riproduttive dell’atleta e loro implicazioni; effetti della terapia dei disturbi mestruali sulle prestazioni motorie; relazioni fra sindrome dell’ovaio policistico e attività motoria.
5.8. Ruolo degli androgeni nella fisiologia e nella patologia e riflessi sull’attività motoria. Utilizzo degli androgeni nel doping e implicazioni nell’adolescente e nell’adulto.

Modalità d'esame

Modulo: Fisiologia dell'esercizio
-------
Una prova scritta con con quiz a risposta multipla.


Modulo: Endocrinologia
-------
Una prova scritta con con quiz a risposta multipla.