Biological bases for disability (2005/2006)

Course not running

Course code
4S00213
Name of lecturers
Carlo Zancanaro, Giorgio Berton, Federico Schena
Coordinator
Carlo Zancanaro
Number of ECTS credits allocated
7
Academic sector
BIO/09 - PHYSIOLOGY BIO/16 - HUMAN ANATOMY
MED/04 - EXPERIMENTAL MEDICINE AND PATHOPHYSIOLOGY

Language of instruction
Italian
Period
1st semester 2nd year lessons dal Oct 4, 2005 al Feb 11, 2006.

Lesson timetable

Learning outcomes

Il corso si propone di fornire conoscenze specifiche sui seguenti argomenti:

• anatomia umana applicata con particolare riguardo all’anatomia di superficie e palpatoria
• principali metodiche antropometriche
• elementi di anatomia microscopica applicata a stati di disabilità
• principali aggiustamenti fisiologici messi in atto da soggetti con disabilità congenita od acquisita nell’attuazione di esercizio fisico in situazioni di vita quotidiana e/o di attività sportiva
• adattamenti che i soggetti disabili possono ottenere attraverso l’allenamento con particolare riguardo ai soggetti con lezione del midollo spinale e con disturbi mentali.
• principali meccanismi di danno molecolare e cellulare
• principali meccanismi che conducono all’insorgenza delle patologie che determinano disabilità.

Le conoscenze da acquisire sono propedeutiche alla migliore comprensione e utilizzazione dei contenuti dei corsi professionalizzanti

Syllabus

Anatomia di superficie e topografica:
individuazione di punti di repere osseo
individuazione di origine e inserzione di muscoli scheletrici
procedure di valutazione funzionale manuale di muscoli scheletrici
individuazione di punti di repere vascolare e nervoso

Antropometria
esecuzione delle principali misure antropometriche mediante antropometro
esecuzione di plicometria e determinazione della percentuale di grasso corporeo

Anatomia microscopica applicata:
morfologia del muscolo scheletrico e sue principali alterazioni associate a disfunzione genetica, metabolica, nervosa
morfologia dell’osso e delle articolazioni e sue principali alterazioni associate a disfunzione genetica, metabolica, secondaria

Fisiologia applicata:
La disabilità e la limitazione delle funzioni fisiologiche
Funzionalità cardiovascolare nel disabile
Funzionalità respiratoria nel disabile
Modificazioni della funzionalità muscolo-scheletrica nel disabile
Modificazioni neurologiche, immunitarie e termoregolatorie nel disabile
Risposta fisiologica all’esercizio acuto nel disabile
Risposta adattativa all’esercizio fisico cronico nel disabile

Patologia applicata:

Patologia molecolare e cellulare:
La patologia molecolare come primo livello di espressione di un evento patologico. Concetti di alterazioni omeostatica e di malattia. Livelli di espressione delle malattie e loro forme. Gli adattamenti al danno: ipertrofia, atrofia, iperplasia, ipoplasia. La necrosi e le sue conseguenze (rigenerazione e riparazione dei tessuti).

Meccanismi di patologia molecolare e cellulare:

Meccanismi di danno genetico alla base di malattie ereditarie
Malattie ereditarie da carenza di enzimi: le malattie d’accumulo lisosomiale
Malattie ereditarie da alterazioni di proteine di membrana: fibrosi cistica e altra patologie ereditarie del trasporto.
Malattie ereditarie da alterata espressione o funzione di recettori.
Malattie da danni al DNA mitocondriale.
Alterazioni molecolari risultanti in danni alla cellula muscolare scheletrica

I processi reattivi (infiammazione e coagulazione) come causa di malattia

Assessment methods and criteria

prova scritta con domande a risposta multipla.

Teaching aids

Documents