Patologia (Anziani) (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00230
Docenti
Giorgio Berton, Silvia Pogliaghi, Luisa Zanolla
Coordinatore
Giorgio Berton
crediti
6
Settore disciplinare
MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE MED/04 - PATOLOGIA GENERALE
MED/09 - MEDICINA INTERNA

Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1°semestre 2°anno dal 4-ott-2005 al 11-feb-2006.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Patologia Generale
L’obiettivo formativo consiste nella conoscenza della biologia dell’invecchiamento e nella conoscenza degli eventi fisio-patologici tipici dell’età, allo scopo di fornire le basi per la comprensione degli effetti dell’attività fisica e della sua mancanza sul benessere dell’individuo e sul mantenimento dello stato di salute.

Medicina Interna
L’obiettivo formativo consiste nella conoscenza dell’evoluzione dell’aspettativa di vita e delle relative ricadute e delle modalità con cui i meccanismi di invecchiamento si collegano agli eventi fisio-patologici tipici dell’età involutiva.

Malattie dell’apparato cardiovascolare
Lo studio dell'adattamento all'esercizio fisico del paziente anziano, principalmente in presenza delle più diffuse patologie a carico dell'apparato cardiovascolare, delle indicazioni e controindicazioni, dei potenziali benefici, dei potenziali rischi, dell'interazione con la terapia farmacologica.

Programma

Insegnamento di Patologia Generale
Contenuti:

I. Introduzione
- Concetti generali

II. La biologia cellulare dell’invecchiamento:
- Invecchiamento programmato
- Difetti di riparazione del DNA
- Degenerazione di materiali della matrice extracellulare
- Danno da radicali liberi
- Teoria dell’accumularsi dei danni
- La necrosi

III. Anatomia e fisiologia articolare

IV. Patologie infiammatorie delle articolazioni.
L’infiammazione delle articolazioni da batteri comuni

V. Esiti dell’infiammazione: fenomeni degenerativi di origine flogistica:
- Artrosi
- Artrite
- Artrite reumatoide

INSEGNAMENTO DI MEDICINA INTERNA (GERONTOLOGIA)
- DEMOGRAFIA DELL’INVECCHIAMENTO
- FISIOLOGIA E FISIOPATOLOGIA DELL’INVECCHIAMENTO
- L’INVECCHIAMENTO DEGLI ORGANI E APPARATI
- LA VALUTAZIONE MULTIDIMESNSIONALE
- LA SINDROME DA IMMOBILIZZAZIONE
- L’INVECCHIAMENTO DEL MUSCOLO, LA SARCOPENIA E LA DISABILITÀ
- RUOLO DELL’ATTIVITÀ FISICA SULL’APPARATO MUSCOLARE
- TIPOLOGIE DI ATTIVITÀ FISICHE IN RELAZIONE ALL’ETÀ E ALLA CAPACITÀ DI PERFORMANCE

INSEGNAMENTO DI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE
Nel corso delle lezioni saranno affrontati i seguenti argomenti:
• Variazioni dell'adattamento cardiovascolare all'esercizio nel paziente anziano
• Benefici cardiovascolari dell'attività fisica nell'anziano
• Controindicazioni e limitazioni per motivazioni cardiovascolari all'attività fisica nell'anziano
• Interazioni tra terapia farmacologica cardiovascolare ed attività fisica
• Il paziente anziano con cardiopatia ipertensiva
o modificazioni della risposta cardiovascolare all'esercizio
o controindicazioni e limitazioni all'attività fisica
o benefici cardiovascolari dell'attività fisica
• Il paziente anziano con elevato profilo di rischio cardiovascolare:
o controindicazioni e limitazioni all'attività fisica
o benefici cardiovascolari dell'attività fisica
• Il paziente anziano con cardiopatia ischemica
o modificazioni della risposta cardiovascolare all'esercizio
o controindicazioni e limitazioni all'attività fisica
o benefici cardiovascolari dell'attività fisica
o possibili complicanze in corso di attività fisica
• L'educazione all'attività motoria nell'anziano come opportunità per un counselling allargato sulla prevenzione cardiovascolare
• Il paziente anziano con insufficienza cardiaca
o modificazioni della risposta cardiovascolare all'esercizio
o controindicazioni e limitazioni all'attività fisica
o possibili complicanze in corso di attività fisica
• Il paziente anziano con aritmie
• Il paziente portatore di pacemaker o di defibrillatore impiantabile
• Le Linee Guida sull'attività fisica nel paziente anziano cardiopatico e sulla la sicurezza dell'ambiente in cui sottoporre ad attività fisica il paziente cardiopatico
• Gestione da parte dello specialista non medico delle complicanze in corso di attività fisica nel paziente cardiopatico

Modalità d'esame

Compilazione di questionari a risposta multipla: eventualmente integrati da colloquio orale

Materiale didattico

Documenti