Controllo biomedico dell'allenamento e della prestazione sportiva (2007/2008)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S02020
Crediti
16
Coordinatore
Federico Schena
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Fisiologia 4 BIO/09-FISIOLOGIA I semestre David John Bishop
Carlo Capelli
Silvia Pogliaghi
Federico Schena
Paola Zamparo
Medicina Interna 3 MED/09-MEDICINA INTERNA I semestre Alberto Ciacciarelli
Marcello Ferrari
Endocrinologia 2 MED/13-ENDOCRINOLOGIA I semestre Paolo Moghetti
Farmacologia 3 BIO/14-FARMACOLOGIA I semestre Roberto Leone
Malattie apparato locomotore 2 MED/33-MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE I semestre Matteo Ricci
Biochimica clinica e biologia molecolare clinica 2 BIO/12-BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA I semestre Giuseppe Lippi

Obiettivi formativi

Modulo: Farmacologia
-------
OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO CONSISTONO NEL FORNIRE ALLO STUDENTE UNA SERIE DI CONOSCENZE TEORICO-PRATICHE ATTE A:
• CONOSCERE QUALI SONO I FARMACI MAGGIORMENTE UTILIZZATI IN AMBITO SPORTIVO;
• ESSERE IN GRADO DI VALUTARE ATTRAVERSO QUALI MECCANISMI ALCUNI FARMACI POSSONO INTERFERIRE CON LA PRESTAZIONE SPORTIVA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA COMPARSA DI EVENTI AVVERSI;
• CONOSCERE LE PRINCIPALI CATEGORIE DI SOSTANZE DOPANTI E LA SUDDIVISIONE OPERATA DALLA WADA;
• AVERE LA CAPACITÀ DI VALUTARE IN QUALI SITUAZIONI PUÒ ESSERE GIUSTIFICATO RICORRERE ALL’AUTOPRESCRIZIONE DI MEDICINALI.


OBIETTIVI SPECIFICI
• CONOSCERE LA PROBLEMATICA GENERALE DELL’AUTOPRESCRIZIONE DEI FARMACI, ELENCANDO I PROBLEMI CHE NE POSSONO DERIVARE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE INTERAZIONI TRA FARMACI;
• CONOSCERE A CHE LIVELLO E ATTRAVERSO QUALI MECCANISMI AVVENGONO LE INTERAZIONI TRA FARMACI;
• DESCRIVERE LE PRINCIPALI CONSEGUENZE DELLE INTERAZIONI TRA FARMACI;
• CONOSCERE I PRINCIPALI FARMACI ANTIINFIAMMATORI NON STEROIDEI, IL LORO MECCANISMO D’AZIONE, LE PRINCIPALI REAZIONI AVVERSE, LE LORO MODALITÀ D’IMPIEGO IN RELAZIONE ALL’ATTIVITÀ SPORTIVA;
• CONOSCERE I PRINCIPALI FARMACI ANTIINFIAMMATORI STEROIDEI, IL LORO MECCANISMO D’AZIONE, LE PRINCIPALI REAZIONI AVVERSE, LE LORO MODALITÀ D’IMPIEGO IN RELAZIONE ALL’ATTIVITÀ SPORTIVA;
• CONOSCERE L’ELENCO DELLE SOSTANZE DOPANTI SECONDO LA CLASSIFICAZIONE DELLA WADA;
• CONOSCERE I MECCANISMI ATTRAVERSO CUI LE PRINCIPALI CATEGORIE DI SOSTANZE DOPANTI (STEROIDI ANABOLIZZANTI, ERITROPOIETINA, ORMONE DELLA CRESCITA, INSULINA, AMFETAMINE, ECC.) MODIFICANO LA PERFORMANCE SPORTIVA;
• CONOSCERE LE PRINCIPALI REAZIONI AVVERSE DETERMINATE DALL’USO DI SOSTANZE DOPANTI;
• ESSERSI FORMATO UN’OPINIONE, IN BASE ALLE EVIDENZE SCIENTIFICHE, SUL RUOLO DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI NELL’ATTIVITÀ SPORTIVA;
• CONOSCERE IL PROBLEMA DELLA PRESENZA DI SOSTANZE VIETATE NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI


Modulo: Malattie apparato locomotore
-------
apprendimento delle più comuni patologie dell’apparato locomotore in relazione all’attività fisico-sportiva


Modulo: Medicina Interna
-------



Modulo: Fisiologia
-------



Modulo: Endocrinologia
-------



Modulo: Biochimica clinica e biologia molecolare clinica
-------

Programma

Modulo: Farmacologia
-------
IL CORSO VERRÀ SVOLTO CON LA MODALITÀ DEL LAVORO A PICCOLO GRUPPO. GLI STUDENTI VERRANNO SUDDIVISI IN GRUPPI DI 8-10 PERSONE E DOVRANNO DISCUTERE SU UN CASO, COINVOLGENTE LA SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI, FORNENDO UNA SPIEGAZIONE DELLO STESSO. AD OGNI CASO VERRANNO DEDICATE DUE SEDUTE (LEZIONI), NELLA PRIMA I GRUPPI DISCUTERANNO E FORMULERANNO LE LORO IPOTESI, NELLA SECONDA SARANNO PRESENTATI I LAVORI DEI GRUPPI, VERRÀ DISCUSSA L’INTERPRETAZIONE EPICRITICA DEL CASO, VERRANNO FORNITE LE SPIEGAZIONI NECESSARIE ALLA RISOLUZIONE DEL CASO E PIÙ IN GENERALE PER LA COMPRENSIONE DEGLI OBIETTIVI DIDATTICI PREFISSATI, INFINE IL DOCENTE FORNIRÀ LE INDICAZIONI PER LO STUDIO INDIVIDUALE.


Modulo: Malattie apparato locomotore
-------
patologia articolare (spalla, anca, ginocchio e tibiotarsica), della colonna vertebrale. Lesioni muscolo-tendinee


Modulo: Medicina Interna
-------



Modulo: Fisiologia
-------
Prof. Capelli
1. CONCETTO DI COSTO ENERGETICO DELLA LOCOMOZIONE UMANA: COMPONENTI DEL COSTO ENERGETICO
2. ESEMPI DI COSTO ENERGETICO DI LOCOMOZIONE IN PIANO: LA MARCIA NATURALE E COMPETITIVA E LA CORSA
3. DETERMINANTI FISIOLOGICI DELLA CORSA DI LUNGA DURATA (MARATONA E SEMIMARATONA): I) MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO; II) COSTO ENERGETICO (ECONOMIA DI CORSA); III) FRAZIONE UTILIZZATA DEL MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO (F).
4. COSTO ENERGETICO DELLA CORSA: DISTRIBUZIONE E VALORI TIPICI NEI SEDENTARI E NEGLI ATLETI, PROBABILI FATTORI FISIOLOGICI E BIOMECCANICI CHE LO DTERMINANO CON RELATIVI ESEMPI
5. FRAZIONE UTILIZZATA DEL MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO: LIMITI E PREGI DEI MODELLI POST HOC CHE SONO UTILIZZATI PER LA SUA STIMA
6. FATTORI CHE DETERMINANO LE PRESTAZIONI DI CORSA NEGLI ATLETI KENYANI
7. MODELLO BIOENERGETICO PREDITTIVO DELLE MASSIME PERFORMANCES NELLA CORSA DI MEZZO-FONDO E FONDO NELL'UOMO
8. QUANTIFICAZIONE DEL PESO RELATIVO DEI VARI FATTORI FISIOLOGICI (MASSIMA POTENZA AEROBICA, CAPACITÀ ANAEROBICA, COSTO ENERGETICO) NEL DETERMINARE LA MASSIMA PRESTAZIONE NELLA CORSA.
9. ALLENABILITÀ DI V'O2MAX, F E COSTO ENERGETICO DELLA CORSA.


Modulo: Endocrinologia
-------



Modulo: Biochimica clinica e biologia molecolare clinica
-------

Modalità d'esame

Modulo: Farmacologia
-------
Test a risposta multipla ( quattro risposte 1 sola corretta) con la ripartizione di 8 domande per credito di insegnamento e 1 minuto di tempo per ogni domanda.
La soglia minima di risposte positive per le domande di ogni corso è pari al 40% mentre quella complessiva per il superamento dell’esame in toto è del 60% quindi per il superamento dell’esame lo studente deve avere almeno il 40% per ogni corso ed almeno il 60% complessivo, i voti verranno arrotondati in trentesimi per eccesso rispetto alle risposte corrette, lode a chi ha il 100% di risposte giuste.


Modulo: Malattie apparato locomotore
-------
Test a risposta multipla ( quattro risposte 1 sola corretta) con la ripartizione di 8 domande per credito di insegnamento e 1 minuto di tempo per ogni domanda.
La soglia minima di risposte positive per le domande di ogni corso è pari al 40% mentre quella complessiva per il superamento dell’esame in toto è del 60% quindi per il superamento dell’esame lo studente deve avere almeno il 40% per ogni corso ed almeno il 60% complessivo, i voti verranno arrotondati in trentesimi per eccesso rispetto alle risposte corrette, lode a chi ha il 100% di risposte giuste.


Modulo: Medicina Interna
-------



Modulo: Fisiologia
-------
Test a risposta multipla ( quattro risposte 1 sola corretta) con la ripartizione di 8 domande per credito di insegnamento e 1 minuto di tempo per ogni domanda.
La soglia minima di risposte positive per le domande di ogni corso è pari al 40% mentre quella complessiva per il superamento dell’esame in toto è del 60% quindi per il superamento dell’esame lo studente deve avere almeno il 40% per ogni corso ed almeno il 60% complessivo, i voti verranno arrotondati in trentesimi per eccesso rispetto alle risposte corrette, lode a chi ha il 100% di risposte giuste.


Modulo: Endocrinologia
-------



Modulo: Biochimica clinica e biologia molecolare clinica
-------